Come Si Realizza Una Strategia Di SEM E I Suoi Vantaggi Per Un Brand

Cos’è il SEM e quali sono le sue caratteristiche? Come si realizza una strategia e quali sono i benefici per i brand e i siti web.

Vuoi monitorare la tua reputazione online?

Accedi ora alla piattaforma RepUP Monitoring Tool

Cos’è il SEM?

Il SEM è un termine di marketing che sta per Search Engine Marketing, ovvero marketing sui motori di ricerca.

SEM include due tipi principali di strategie, la Search Engine Optimization (SEO) e i Paid Search Advertising (PSA), che vanno di pari passo nella costruzione delle campagne.

L’obiettivo principale è generare traffico per il sito Web o il prodotto dell’inserzionista.

Tale obiettivo si puó raggiungere in vari modi che includono:

  • Pubblicità di ricerca a pagamento (PSA);
  • Ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO);
  • Marketing dei contenuti;
  • Marketing sui social media (SMM);
  • Email marketing;
  • Influencer marketing.

La pubblicità a pagamento, che è solo una delle tecniche SEM, si usa per inserire annunci nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP) e nei social network.

Considera che, come riportato da Techjury, gli annunci a pagamento hanno un ROI del 200%.

Cos’è il SEM ReputationUP

In sintesi, il SEM espande ciò che può essere ottenuto utilizzando il marketing online tradizionale con molti nuovi modi per creare visibilità e consapevolezza per un sito web.

Cosa significa SEM in marketing?

Con l’emergere di Google Adwords, Facebook Ads e altre piattaforme, SEM è diventata una strategia di marketing che sempre più brand usano per migliorare la loro reputazione online.

È un modo per commercializzare prodotti e servizi utilizzando Internet e raggiungere potenziali clienti e consumatori.

Molte persone confondono SEM con SEO perché entrambi utilizzano parole chiave e motori di ricerca per promuovere la propria attività.

Tuttavia, c’è una differenza fondamentale tra le due:

  • SEM si concentra sul direzionamento del traffico da fonti non organiche come social network o siti web come Facebook o Google Adwords;
  • Mentre la SEO si concentra su l’indirizzamento del traffico da fonti organiche come le pagine dei risultati dei motori di ricerca.

Il SEM è anche noto come “ricerca a pagamento”.

Gli strumenti SEM sono passati dall’analisi esclusiva delle parole chiave all’utilizzo di influencer e blogger che hanno la copertura più alta per ciascuna parola chiave.

Il mercato, però, è destinato ad ampliarsi toccando anche il metaverso.

Nel frattempo, però, secondo lo studio effettuato da HubSpot, l’influencer marketing è il primo mercato emergente tra i trend del 2022.

Cosa significa SEM in marketing ReputationUP

Instagram, YouTube e Facebook sono le 3 piattaforme più utilizzate dai marketers nel 2022.

A cosa serve?

L’obiettivo principale del SEM è aumentare la visibilità di un brand.

Per iniziare, bisogna trovare le parole chiave più rilevanti per un determinato argomento o nicchia di utenti.

In questo modo il tuo brand potrà posizionarsi piú in alto nelle SERP e, di conseguenza, aumenterà la tua visibilità online.

Parallelamente, questo servirà per migliorare la reputazione digitale della tua azienda.

Di fatto, gli strumenti principali utilizzati in SEM sono:

  • Keyword Research;
  • Content Marketing;
  • Links Building.

Gli inserzionisti dei motori di ricerca fanno offerte per le parole chiave che desiderano che il loro annuncio venga visualizzato quando qualcuno le cerca.

Il sistema è simile ad un’asta e il prezzo pagato alla fine è proporzionato alle volte in cui un utente fa clic sul tuo annuncio.

Una strategia SEM prevede l’utilizzo di programmi pubblicitari pay-per-click come Google AdWords, Bing Ads e Facebook Ads.

Per questo un team SEM deve essere composto da professionisti del marketing ed esperti tecnici specializzati nel marketing digitale.

Il nostro team di ReputationUP si differenzia dalla concorrenza perché, oltre ad includere queste figure, si compone anche di esperti nella gestione dell’intero funnel reputazionale.

come gestire e migliorare la tua reputazione online reputationup

Come posso gestire e migliorare la mia reputazione online?

Il 60% degli utenti afferma di non fidarsi di persone o imprese che ricevono commenti o recensioni negative

Statistiche SEM

Il report sull’impatto economico prodotto da Google nel 2021 dimostra come gli strumenti pubblicitari di Ricerca Google (Google Play, Google Cloud, YouTube e Google) hanno influito sui fatturati delle imprese statunitensi.

Si tratta di un apporto di 617 miliardi di dollari di attività economica.

Statistiche SEM impatto economico ReputationUP

Il SEM è un argomento molto ampio considerando la sua importanza nell’ambito del marketing.

Dal report di Hubspot già citato emerge una visione lucida sullo stato dell’arte di questa disciplina:

“Nel 2022, considerando che i marketer incontrano il pubblico ovunque esso si trovi, sono sempre più attivi sulle pagine dei singoli creatori. I dati hanno rivelato che il marketing degli influencer continuerà a crescere, i marketer dovrebbero investire nei video in formato breve e gli audit dei contenuti dovrebbero far parte della strategia di ogni organizzazione di marketing.”

Entrando nello specifico, si possono estrapolare alcuni numeri interessanti.

L’83% dei marketers crede che sia più efficace creare contenuti di qualità ma in maniera meno frequente.

Statistiche SEM efficacia conenuti ReputationUP

Questo deriva anche dal fatto che il 57% degli utenti da mobile e il 53% di quelli da desktop non cliccano su contenuto sponsorizzato.

La sfida di chi lavora in ambito SEM è riuscire ad invertire questa tendenza.

Per farlo ci si sta rivolgendo molto al marketing sui social network e all’influencer marketing: l’80% dei brand usa la sponsorizzazione sulle piattaforme social.

Statistiche SEM social media marketing ReputationUP

Tra queste, Facebook Ads è quella più utilizzata, mentre il 20% dei marketers sta investendo in Twitter Spaces.

Un altro aspetto sul quale le aziende che scelgono la SEM stanno investendo è l’email marketing.

Come mostrano i dati raccolti da Litmus, circa il 37% delle aziende ha aumentato il proprio budget per le mail.

Statistiche SEM email marketing ReputationUP

Soltanto l’1,3% pensa di limitare il budget.

Quali sono le caratteristiche del SEM?

Il SEM è un potente strumento che può essere utilizzato in una campagna di gestione della reputazione.

Infatti, alcune delle caratteristiche del SEM sono le seguenti:

  • Fa affidamento su un potente algoritmo in grado di analizzare e comprendere la nicchia a cui ti rivolgi;
  • Può generare contenuti per qualsiasi parola chiave, argomento o frase;
  • Il contenuto è anche molto SEO-friendly, il che significa che il tuo sito Web si posizionerà più in alto nelle classifiche dei motori di ricerca.

Un’altra qualità del contenuto è che sia altamente leggibile.

Come riportato da VisibleThread, la frequenza di rimbalzo media dovuta al fattore della leggibilità è compresa tra il 41% e il 50%.

Quali sono le caratteristiche del SEM ReputationUP

Un contenuto più leggibile aumenta le possibilità di condivisione su piattaforme di social media come Facebook, Twitter o LinkedIn.

Cosa puoi ottenere con il SEM

I risultati che puoi ottenere con SEM sono numerosi.

Alcuni di loro sono:

  • Aumento del numero di visitatori e del traffico del sito web;
  • Ranking più alto nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca, con conseguente maggiore visibilitá;
  • Aumento del numero di conversioni sul tuo sito web;
  • Backlinks di maggiore e migliore qualità da siti Web e domini di alta autorità;
  • Più conversioni di vendita sul tuo sito Web;
  • Un valore medio dell’ordine (AOV) più elevato per ogni vendita;
  • Maggiore consapevolezza del marchio.

Come mostrano i dati già citati di Techjury, gli annunci sponsorizzati possono aumentare la consapevolezza del marchio dell’80%.

Cosa puoi ottenere con il SEM ReputationUP

Utilizzando una buona strategia SEM, l’algoritmo di Google riconoscerà e ricompenserà il tuo sito web per aver fornito contenuti di valore e pertinenti.

Questo corrisponderà ad un migliore posizionamento nella SERP.

Vantaggi del SEM per brand e siti web

Hai già visto che il SEM ha come obiettivo quello di far posizionare il tuo sito web più in alto nella SERP.

Tra i vantaggi dell’utilizzare questa strategia, considera i seguenti:

  • Aiuta ad aumentare il traffico del sito;
  • Aumenta il numero di contatti e vendite;
  • Può aiutarti a ottenere più traffico organico dai motori di ricerca;
  • Aiuta a ottenere più condivisioni sui social.

I clic, le conversioni e le entrate sono tre delle metriche più importanti per gli imprenditori quando si guarda al marketing dei motori di ricerca.

Considera che, nella maggior parte dei casi, gli annunci vengono mostrati in base alla pertinenza, al costo per clic e al costo per coinvolgimento.

Qual è la funzione principale del SEM?

La funzione principale del SEMè generare traffico su un sito web mirando a keyword e frasi specifiche.

Questa strategia include l’utilizzo di tecniche SEO e PPC, quindi considera anche:

  • Commenti sul blog;
  • Invio di articoli e comunicati stampa;
  • Post sui forum;
  • Guest blog.

La SEM influisce sulla reputazione aziendale perché è in grado di generare entrate attraverso l’uso di pubblicità a pagamento.

Il successo del SEM, infatti, può essere misurato secondo la sua capacità di generare profitti per il brand.

Rispetto alle strategie marketing SEM sui social network, gli obiettivi più ricercati sono:

  • Aumentare la consapevolezza del marchio/raggiungere nuovi segmenti di pubblico, con il 39%;
  • Velocizzare i rapporti con i clienti/aumentare la fedeltà al marchio, per il 33%;
  • Migliorare il servizio clienti e la fidelizzazione, con il 32%;
  • Aumentare le vendite, per il 31% degli intervistati;
  • Indirizzare il traffico verso il tuo sito web, per il 26%;
  • Sponsorizzare i prodotti/servizi, con il 25%.

Il report di HubSpot mostra la variazione percentuale rispetto al 2021, con una forte inversione di tendenza.

Qual è la funzione principale del SEM ReputationUP

Come si può osservare nel grafico, infatti, nel 2021 era prioritario l’uso del marketing sui social media per la sponsorizzazione di prodotti e servizi.

Come funziona il posizionamento SEM nel marketing digitale?

Per assicurarti che il SEM abbia un maggiore rendimento, devi prima lavorare sul tuo sito in ottica SEO.

Parallelamente, devi considerare anche le tecniche di neuromarketing, per “entrare nella mente” dei tuoi potenziali clienti.

I passaggi da tenere a mente sono i seguenti:

  • Il primo passo nel posizionamento SEM consiste nell’identificare le parole chiave per le quali desideri classificarti e quindi creare contenuti che contengano queste keyword;
  • Nel passaggio successivo devi ottimizzare il tuo sito attraverso il contenuto, i link, le meta descrizioni corrette, ecc;
  • Infine, dovrai creare annunci mirati a quelle parole chiave in modo che quando qualcuno li cerca, vede il tuo annuncio.

Considerando che il SEM prevede un investimento economico, è importante ragionare bene su quali keyword puntare.

Nel momento in cui scegli le parole chiave, quindi, non puntare soltanto a quelle che hanno il bacino di utenza maggiore, ma anche a quelle a coda larga.

Queste keyword, infatti, essendo più specifiche, potranno aiutarti a raggiungere esattamente il tuo pubblico target, quindi i tuoi reali potenziali clienti.

Cosa serve per il posizionamento SEM?

Sono molti i fattori che entrano nel posizionamento SEM e non si tratta solo di avere un sito web ottimizzato:

  • Contenuti di qualità: i contenuti che appaiono sul tuo sito devono essere connessi con la tua attività e coerenti con il tuo pubblico di riferimento per stile e taglio.

In quest’ottica è molto utile la presenza di un blog, che ti permette di lavorare su molte keywords e raggiungere un pubblico ampio.

Come riportato da First Site Guide, si contano più di 572 milioni di blog online e il 77% degli utenti internet legge blog online;

Cosa serve per il posizionamento SEM ReputationUP
  • Design del sito web unico, accattivante e facile da usare: costruisci un sito web che abbia immagini e sezioni facili da consultare;
  • Un dominio e un marchio del sito Web autorevoli.

Il dominio web deve contenere il nome del brand per essere più facilmente raggiungibile;

  • Link interni ed esterni rilevanti per quello che fai;
  • Buona presenza online: non soltanto il blog e la pagina web del brand, ma anche la sua presenza su social network e motori di ricerca diversi da Google.

I social network sono una vetrina fondamentale per il tuo marchio; per questo, uno degli aspetti da considerare in questo senso è la gestione delle recensioni negative;

  • Backlink pertinenti che puntano al tuo sito web.

Il modo migliore per ottenere backlink è pensare a cosa potrebbe mancare al tuo sito web per far sì che altre persone vogliano collegarsi di nuovo a te;

  • Infine, è di vitale importanza posizionare bene e in maniera coerente gli annunci sponsorizzati.

Non fare l’errore di pensare solo all’aspetto della pubblicità sponsorizzata, perché tutti questi aspetti sono importanti per raggiungere l’obiettivo.

cancellare recensioni negative square

Quali recensioni posso eliminare?

ReputationUP garantisce l’eliminazione di qualsiasi recensione negativa falsa o diffamante da qualunque piattaforma

Come si realizza una strategia SEM?

Il posizionamento SEM è un modo comune per le aziende di pubblicizzare i propri prodotti e servizi.

È un passo importante nel processo di marketing.

La prima cosa che devi fare è scoprire di che tipo di campagna SEM hai bisogno, perché ne esistono due macro tipologie:

  • Pay-per-click (PPC): ti consente di fare offerte su parole chiave che è probabile che le persone cercheranno su Google, Yahoo o Bing.

Ti verrà addebitato un importo ogni volta che qualcuno fa clic sul tuo annuncio e visita il tuo sito web;

  • Annunci display: vengono visualizzati nella parte superiore o laterale di una pagina web quando qualcuno cerca qualcosa relativo alla tua attività.

Vengono mostrati insieme ai risultati organici e non vengono addebitati per clic.

Inoltre, considera che oltre agli annunci in formato testo, puoi fare affidamento anche su quelli video e immagine.

Una volta che gli annunci sono stati impostati e pubblicati, gli esperti di marketing monitoreranno le loro prestazioni al fine di ottimizzare la campagna nel tempo.

Un modo semplice per monitorare il brand è impostare Google Alert.

L’obiettivo del processo SEM è aumentare le conversioni riducendo il più possibile i costi per conversione.

Ci sono molti fattori che devono essere considerati quando si implementa una strategia SEM, includendo parole chiave, contenuto e copywriting. Come si legge in un articolo di Growth Badger, i blogger che guadagnano oltre $50.000 all’anno, hanno una probabilità 4,3 volte maggiore di condurre ricerche per parole chiave.

Come si realizza una strategia SEM ReputationUP

La qualità dei contenuti è considerata il fattore di successo più importante tra tutti i blogger.

Per produrre contenuti di alta qualità per i SEM è importante capire cosa vogliono i tuoi clienti e come lo vogliono. Questo ti aiuterà a creare contenuti in linea con il tuo pubblico di destinazione, senza disperdere energie.

Come funziona una campagna SEM?

SEM utilizza soprattutto la pubblicità mirata per generare leads e vendite.

Ogni campagna SEM ha le sue componenti specifiche a seconda di quale sia il suo obiettivo, ma comunque si possono identificare dei punti in comune:

  • Scegli il motore di ricerca sul quale vuoi concentrare i tuoi sforzi;
  • Fai un’analisi sulle parole chiave che il tuo pubblico di riferimento utilizza e cerca online.

Soltanto così potrai scegliere le keyword sulle quali investire per la pubblicità e la sponsorizzazione;

  • Stabilisci il budget da spendere per la pubblicità ogni mese e le piattaforme sulle quali vuoi investire;
  • Crea un testo pubblicitario, che sarà quello che apparirà sulla tua pagina di destinazione quando qualcuno farà clic sul tuo annuncio dalla pagina dei risultati di ricerca.

Quest’ultimo passo è molto importante, perché fa in modo che la ricerca Google si converta in un click sulla tua pagina e, successivamente, in un leads per la tua impresa.

Secondo uno studio di SemRush, il 25,6% di tutte le ricerche effettuate su Google producono risultati zero click.

Come funziona una campagna SEM ReputationUP

C’è da dire, però che il dato può variare molto secondo le diverse fonti.

Come fare una buona campagna SEM?

Le campagne SEM non sono come le altre campagne di marketing.

Infatti queste sono efficaci solo se costruite come un processo a lungo termine, accompagnato da un’ottimizzazione costante.

Certamente possono variare gli importi destinati alla campagna, più o meno alti a seconda delle esigenze o un eventuale crisi reputazionale.

Di seguito sono riportati alcuni esempi di come SEM può essere utilizzato nella tua strategia di marketing:

  1. Rivolgersi a mercati di nicchia:

    Puoi creare una nuova pagina con la parola chiave che desideri scegliere come target e provare a classificarla, che è l’uso più comune di SEM.
    Se la tua pagina ha già un buon posizionamento, puoi provare a scegliere come target parole chiave più specifiche.

  2. Creazione di una directory:

    Questo tipo di pagina viene indicizzata con più autorità rispetto ad altre pagine del tuo sito Web e, per questo, può aiutare con il posizionamento.

  3. Automatizza il tuo email marketing:

    Crea un modulo di adesione universale che puoi utilizzare su tutti i tuoi siti Web, e-mail e annunci per acquisire l’indirizzo e-mail degli utenti.
    In questo modo potrai inviare il materiale di marketing appropriato per ciascun visitatore.

  4. Monitora i tuoi competitor:

    La buona riuscita della tua campagna si basa anche sull’analisi di mercato che analizza le strategie dei tuoi avversari.
    Prima di spingere molto sul fronte dell’email marketing assicurati di avere anche una buona reputazione telefonica.
    In ogni caso, una buona campagna SEM inizia con un audit del tuo sito web: controlla il tuo sito per identificare le aree di interesse più importanti.
    Una volta compiuto questo passo, potrai utilizzare le informazioni per apportare modifiche che contribuiranno ad aumentare il rendimento della tua campagna.  
    Un altro punto fondamentale per una buona campagna è targettizzare in maniera accurata il pubblico di riferimento.

come proteggere la reputazione del mio numero da tag spam

Come posso proteggere la reputazione del mio numero di telefono?

ReputationUP protegge le tue telefonate e impedisce che vengano etichettate come spam

Quanto costa il posizionamento SEM?

Il costo del posizionamento SEM varia a seconda del tipo di campagna pubblicitaria, del numero di parole chiave e della localizzazione geografica.

Ad esempio, se un’azienda sta cercando di fare pubblicità in Nord America e ha 10 parole chiave, dovrà pagare circa $ 1 per clic.

Se un’azienda sta cercando di fare pubblicità in Sud Africa e ha 10 parole chiave, dovrà pagare circa $ 0,10 per clic.

A questo corrisponde un guadagno proporzionato.

Come si legge nelle FAQ del rapporto sull’impatto economico di Google:

“Il valore di cui godono gli inserzionisti è compreso tra 2 e 2,3 volte la loro spesa totale per Google Ads. Usiamo l’estremità inferiore della stima per essere prudenti.”

Quanto costa il posizionamento SEM ReputationUP

Come si paga il SEM?

La ricerca a pagamento è una forma di pubblicità che utilizza elenchi a pagamento nelle pagine Web di un motore di ricerca per dare visibilità a un’azienda.

Gli annunci si presentano in forma di testo e vengono visualizzati come link sponsorizzati o annunci CPC.

Come spiegato sul blog ufficiale di Google, i modelli di costo per gli annunci sono quattro:

CPA: costo per acquisizione Il CPA rappresenta quanto si paga per ogni volta che un utente, dopo aver cliccato su un annuncio, entra in un sito e completa azioni impostate come conversioni.

CPC: costo per clic Con questo modello, si paga solo per i clic sugli annunci realmente effettuati, dunque è utile se si vuole incrementare il traffico sul proprio sito.

CPM: costo per mille impressioni Ideale per aumentare la brand awareness, in questo caso mille è l’unità di misura sulla quale viene conteggiato il costo per l’inserzionista.

CPV: costo per visualizzazione Infine, per le campagne video è previsto il pagamento per ciascuna visualizzazione dell’annuncio.

Come si paga la SEO?

La SEO è un processo complicato che ha molte più variabili del SEM.

La cosa più importante da ricordare è che ci vuole tempo e pazienza.

Esistono molti modi per pagare la SEO, ma il più comune è tramite un’agenzia di professionisti come ReputationUP, specializzata tanto in marketing digitale che nell’eliminazione di contenuti dannosi.

Per coloro che lo fanno da soli, infatti, il processo può essere lungo e difficile: ci vuole pratica e pazienza per imparare a ottimizzare un sito web per il massimo successo SEO.

Con l’ascesa del marketing digitale, la SEO è diventata più complicata poiché ci sono molte tattiche diverse che le aziende devono conoscere e applicare per cercare di battere i loro concorrenti nel ranking dei motori di ricerca.

Il settore SEO è cambiato molto negli ultimi anni e ora è più importante che mai avere una chiara comprensione di come viene pagata la SEO.

Per valutare i costi della SEO bisogna considerare quali tipi di strategie si vogliono mettere in atto nella campagna.

L’ottimizzazione on-page per esempio può avere un costo molto limitato, mentre c’è da investire di piú per un’ottimizzazione off-page.

In linea di massima, però, una campagna SEO deve essere accompagnata da una più completa strategia di online reputation management.

Vuoi monitorare la tua reputazione online?

Accedi ora alla piattaforma RepUP Monitoring Tool

Dove fare SEM?

Il SEM ha come punto di partenza i motori di ricerca.

A questi, negli anni, si sono aggiunti i social media e altre piattaforme digitali che includono:

Considera che, come riportato da GrowthBadger, Google genera 8 volte più traffico di tutti i social network messi insieme.

Dove fare SEM ReputationUP

Un’altra distinzione riguarda la possibilità di fare SEM internamente o esternamente all’azienda.

Alcune aziende preferiscono fare SEM internamente perché offre loro un maggiore controllo sulle loro campagne; mentre altre preferiscono lavorare con un’agenzia specializzata in SEM.

Il SEM interno è una buona opzione per le aziende che hanno molto controllo sul proprio sito Web e desiderano mantenere questo controllo mentre lavorano con un’agenzia.

Lo svantaggio del SEM interno è che potrebbe essere più costoso e richiedere più tempo per l’implementazione rispetto ad altre opzioni.

Il SEM esterno, al contrario, è una buona opzione per le aziende che non hanno tanto controllo sul proprio sito Web o vogliono provare una nuova strategia senza preoccuparsi dei costi e dell’implementazione.

Un vantaggio di rivolgersi ad un’agenzia esterna come ReputationUP è che puoi approfittare di servizi paralleli come il monitoraggio della reputazione online.

Lo svantaggio del SEM esterno è che l’implementazione potrebbe richiedere più tempo e può essere meno efficace rispetto ad altre opzioni.

Come far apparire una pubblicità su Google?

Gli annunci vengono spesso utilizzati per promuovere il prodotto o il servizio di un’azienda.

Esistono tre modi diversi per far apparire un annuncio su Google:

  • Creazione di un annuncio su Google AdWords;
  • Promuovere il tuo sito web attraverso il motore di ricerca di Google;
  • Promuovere il tuo sito web attraverso la Rete Display di Google.

Google AdWords è il luogo in cui vengono creati gli annunci e quindi inseriti nei risultati di ricerca di Google.

Per far apparire un annuncio su Google, è necessario disporre di un account Google AdWords.

Una volta creato il profilo, non ti resta che seguire i passaggi per creare la tua campagna e aggiungere i dettagli del tuo annuncio.

La Rete Display di Google è il luogo in cui gli annunci vengono inseriti su siti web che fanno parte di una rete pubblicitaria per promuovere un prodotto o servizio.

Come si legge sulla stessa pagina, i siti della Rete Display coprono oltre il 90% degli utenti internet in tutto il mondo.

Come far apparire una pubblicità su Google ReputationUP

Un modo diverso per far apparire un annuncio su un sito web è utilizzare il programma Google AdSense.

I programmi funzionano in modo simile, ma ciascuno ha requisiti diversi e offre diversi tipi di opportunità pubblicitarie che puoi utilizzare per guadagnare denaro.

Una tecnica forse meno conosciuta per posizionare il tuo brand tramite SEM è pubblicare uno studio o una ricerca.

Come dimostrano i dati raccolti da Mantis Research, il 94% dei professionisti del marketing è convinto che pubblicare ricerche aumenta l’autorevolezza del brand.

Come far apparire una pubblicità su Google pubblicazione ricerche ReputationUP

Il 55% delle aziende conferma di utilizzare le ricerche per generare leads.

Come fare SEM su Google?

Considerando che Google è il motore di ricerca piú utilizzato, è meglio capire come funzioni per costruire delle campagne SEM mirate ed efficaci.

Ci sono molti modi diversi per fare SEM su Google, l’importante è avere chiara una strategia precisa.

Se vuoi ricevere traffico organico, la chiave è assicurarti di rivolgerti al pubblico giusto con le parole chiave e le frasi giuste nel testo dell’annuncio.

Segui questi step:

  • Trova una parola chiave di successo;
  • Crea un gruppo di annunci;
  • Imposta una campagna AdWords;
  • Utilizza la parola chiave negli annunci di testo;
  • Imposta pagine di destinazione progettate specificamente per la parola chiave e ottimizzale di conseguenza.

Ricorda che le migliori parole chiave sono quelle meno competitive con un volume di ricerche più elevato.

Strumenti SEM

Il marketing sui motori di ricerca include metodi a pagamento e non a pagamento che sono in continua evoluzione.

Report di Litmus, per esempio, evidenzia che il 33% degli esperti di marketing utilizzano l’intelligenza artificiale nelle loro campagne.

Strumenti SEM AI ReputationUP

Il 39% pianifica di utilizzarlo nel futuro.

Lo stesso Google ti fornisce una serie di piattaforme, con funzionalità diverse che possono coprire diversi aspetti del SEM:

  • Google Ads: la piattaforma principale che serve proprio per la creazione e pubblicazione di annunci sul motore di ricerca, dalla quale puoi monitorare anche i risultati;
  • Google Analytics: ti permette di gestire le metriche del tuo sito web e delle campagne marketing in corso;
  • Looker Studio: ti consente di creare dashboard e report basati su metriche SEM.

Per lavorare anche sugli altri motori di ricerca dovresti considerare Bing Ads Intelligence, lo strumento di ricerca delle keyword di Microsoft per le ricerche sul Yahoo Bing Network.

Altri strumenti fondamentali sono:

  • SEMRush: esiste sia nella versione gratis che a pagamento; offre molte funzionalità per analizzare e programmare strategie di SEO e SEM e controllare i competitor;
  • Ubersuggest: è fondamentale per la ricerca delle parole chiave e il loro posizionamento nella SERP.

Tra le piattaforme social citiamo Facebook Ads perché è il piú utilizzato.

Ogni social network, però, ha funzionalità e modalità simili per impostare gli annunci.

Gli annunci di ricerca a pagamento sono la forma più nota di SEM, ma esistono altri modi per utilizzare il SEM per raggiungere gli obiettivi di marketing.

Come si legge in uno studio di HubSpot, il 53% dei marketer di contenuti che sfruttano podcast e altri contenuti audio afferma che è il formato più efficace che utilizzano, nonostante il basso ROI.

Strumenti SEM podcast ReputationUP

SEM vs SEO

La differenza tra SEO e SEM è che SEM si basa soprattutto sulla pubblicità a pagamento per generare traffico per un sito.

SEO, d’altra parte è il processo di ottimizzazione di un sito Web per posizionarsi più in alto nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca.

Questo può essere fatto migliorando il suo contenuto, assicurandosi che abbia parole chiave pertinenti e tenendolo aggiornato con le tendenze attuali.

SEM si concentra sugli sforzi di marketing specificamente mirati a indurre le persone a fare clic sugli annunci nella SERP in modo da generare un beneficio diretto per l’azienda.

Mentre la SEO utilizzerebbe le sue tecniche per indirizzare il traffico organico, SEM utilizza soprattutto le fonti non organiche, la pubblicità a pagamento e il social media marketing.

Insieme forniscono una buona copertura in termini di brand protection.

Ci sono alcuni aspetti della SEO che possono essere incorporati anche in SEM, come l’ottimizzazione dei contenuti web per le parole chiave attraverso campagne pubblicitarie pay per click.

come proteggere la tua reputazione online con reputationup 2022

Come posso proteggere la mia reputazione online?

Elimina tutti i contenuti negativi contro il tuo brand e posiziona contenuti positivi che rilanciano la tua immagine digitale

Come combinare strategie di SEM e SEO?

La cosa più importante da ricordare è che SEO e SEM non si escludono a vicenda: sono strategie complementari, ognuna con i propri punti di forza e di debolezza.

Sia SEM che SEO hanno lo stesso obiettivo: aumentare il traffico verso il tuo sito web; tuttavia, funzionano in modo diverso nel raggiungerlo.

Per semplificare: SEM è pubblicità a pagamento mentre SEO è traffico organico gratuito sui motori di ricerca.

Il SEM può essere utilizzato per generare più traffico mirando a un mercato di nicchia che la tua attività non ha ancora raggiunto o mirando a parole chiave per le quali vorresti posizionarti.

D’altra parte, la SEO può essere utilizzata per generare più traffico ottimizzando i contenuti del tuo sito Web per un migliore posizionamento nelle SERP organiche.

Come utilizzare le parole chiave in SEO e SEM?

Le parole chiave sono alla base di SEO e SEM.

È importante utilizzare le parole chiave in modo appropriato per posizionarsi più in alto nei motori di ricerca e ottenere più traffico.

Ci sono alcuni semplici suggerimenti che possono aiutarti a ottimizzare i tuoi contenuti per ottenere risultati migliori:

  • Usa le parole chiave nei tag del titolo, nelle meta descrizioni, nei titoli e nei sottotitoli, nel body copy, negli slug dell’URL;
  • Crea cluster di parole chiave;
  • Utilizza parole chiave a coda lunga invece di parole chiave a coda corta;
  • Evita di usare un sovraccarico di parole chiave.

Le parole chiave aiutano i motori di ricerca a capire meglio di cosa tratta la pagina, il che a sua volta li aiuta a classificare la pagina più in alto nella SERPs.

Esistono due modi principali per utilizzare le parole chiave:

  • Ottimizzazione on-page, il che significa utilizzare parole chiave nei tuoi contenuti;
  • Ottimizzazione off-page, che significa utilizzare parole chiave sui tag dei metadati del tuo sito Web come titolo e meta descrizione.

Quando si tratta di ottimizzazione on-page, dovresti provare a includere una parola chiave ogni 100 parole circa.

Puoi anche utilizzare i sinonimi di quella parola chiave o parole correlate purché abbiano un senso con il resto della frase o del paragrafo.

Evita di usare più di una parola chiave per frase perché potrebbe sembrare spam sia per i motori di ricerca che per gli utenti.

L’ottimizzazione off-page consiste nel fare in modo che altri siti Web si colleghino al tuo.

Conclusioni

In questa guida ReputationUP ha unito tutti i dati più importanti sulla SEM, spiegandoti quali sono i vantaggi di una campagna correttamente costruita.

Ecco le conclusioni che puoi trarre dall’articolo:

  • SEM è l’acronimo di Search Engine Marketing, e corrisponde al marketing sui motori di ricerca come Google o Bing;
  • SEM include due tipi principali di strategie, la Search Engine Optimization (SEO) e i Paid Search Advertising (PSA);
  • L’influencer marketing è il primo mercato emergente tra i trend del 2022;
  • Una strategia SEM serve per aumentare le visite al tuo sito web, aumentando di conseguenza la reputazione del tuo brand;
  • Il costo del posizionamento SEM varia a seconda del tipo di campagna pubblicitaria, del numero di parole chiave e della localizzazione geografica;
  • Esistono vari strumenti da poter utilizzare nel SEM, alcuni gratuiti offerti da Google;
  • SEM e SEO sono strategie complementari.

Per portare a termine una campagna SEM coerente, dovresti rivolgerti a degli specialisti.

ReputationUP ti offre il supporto per realizzare una completa strategia di Online Reputation Management, contando su esperti in marketing digitale e reputazione online.

come gestire e migliorare la tua reputazione online reputationup

Come posso gestire e migliorare la mia reputazione online?

Il 60% degli utenti afferma di non fidarsi di persone o imprese che ricevono commenti o recensioni negative

FAQ

Cosa significa SEM in business?

Il marketing dei motori di ricerca o SEM, consiste in sforzi cumulativi per promuovere un sito Web negli elenchi di ricerca organici e a pagamento. Il SEM è fondamentale per la crescita del brand e l’acquisizione di clienti.

SEM coincide con il Pay per click?

No. Il marketing dei motori di ricerca include il PPC tra le sue strategie, ma questa è solo uno dei tipi di pubblicità che viene considerato.

Come funziona la SEA?

Il Search Engine Advertising si fonda sul principio del pay-per-click (PPC): l’annuncio sponsorizzato genera un costo soltanto quando si clicca su di esso. In questo caso, un annuncio viene reso visibile se il motore di ricerca lo considera pertinente alla ricerca.

Google Ads è SEO o SEM?

Google Ads è utilizzato sia nel SEM che nella SEO. Si può distinguere il suo uso per le due strategie a seconda che includa o no funzioni a pagamento.

YouTube Ads è parte del SEM?

Sì, come tutte le piattaforme di advertising collegate ai social media, anche YouTube Ads è da considerare all’interno del SEM. Tutte queste piattaforme, infatti, consentono di veicolare la pubblicità sui motori di ricerca.

Non ti piace quello che Google dice di te?

ReputationUP garantisce la rimozione di eventuali link negativi (foto, video, commenti, contenuti, recensioni) da Google

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Utilizzando il nostro sito, accetti l'utilizzo dei cookie.